Convegno “ITALIANI RESIDENTI IN EUROPA: INDAGINI SUL PRESENTE”

//Convegno “ITALIANI RESIDENTI IN EUROPA: INDAGINI SUL PRESENTE”

Convegno “ITALIANI RESIDENTI IN EUROPA: INDAGINI SUL PRESENTE”

Il prossimo, 21 gennaio, alle ore 17.00, presso la Sala Koch di Palazzo Madama si terrà il convegno “Italiani residenti in Europa: indagini sul presente”.

Ad introdurre i lavori sarà l’indirizzo di saluto della Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, seguito dall’intervento di apertura del senatore di Forza Italia Raffaele Fantetti, eletto in Europa ed oggi segretario della Commissione Bilancio e Programmazione Economica che ha organizzato il convegno. Seguirà il saluto della senatrice Anna Maria Bernini, capogruppo FI/BP in Commissione Affari Costituzionali.

Il convegno si svilupperà attraverso una serie di relazioni e presentazioni:

1) Dr.ssa Delfina Licata (Fondazione Migrantes): “I dati del Rapporto Italiani nel Mondo 2018”
2) Cav. G.C. Leonardo Simonelli (Presidente – Camera di Commercio di Londra): “Gli Italiani nel Regno Unito ed i loro molteplici talenti”
3) Prof.ssa Edith Pichler (Università di Potsdam e membro CGIE): “L’evoluzione demografica della comunità italiana in Germania”
4) Dr. Matteo Ghisalberti (Giornalista – Putsch TV): “I nuovi Italiani di Parigi”
5) Arch. Alessia Bennani (Vice-Presidente D.I.R.E.): “Donne Italiane Rete Estera”
6) Cav. Antonio Putrino (Amm. Del. ENAIP Zurigo e membro CGIE): “Gli Italiani in Svizzera e l’insegnamento della lingua”
7) Cav. Antonio Strappazzon (Presidente Ass. Naz. Alpini – Ginevra): “L’evoluzione dell’associazionismo italiano in Svizzera”
8) Prof. Giuseppe Arnone (Dir. Gen. “Fundatia Europea delle Professioni”): “Dai Balcani al Belgio: l’integrazione degli Italiani”
9) Dr. Alessandro Zehentner (Presidente Inter-Comites Spagna): “Esperienze e provenienze dei nuovi Italiani in Spagna”

Le conclusioni saranno affidate al presidente del Parlamento dell’Unione Europea, On. Antonio Tajani.

2019-01-20T22:12:59+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.